Laboratorio di stampa CJP – Color Jet Printing

La tecnologia di stampa 3D CJP – Color Jet Printing utilizza come materiale il gesso o il gesso plastificato. Con questo tipo di stampanti la prototipazione rapida avviene mediante incollaggio di polvere di gesso fino a plasmare completamente l’oggetto desiderato. Questo viene poi ricoperto da uno strato di binder (legante) che permette di rendere l’oggetto colorato (con più di 6 milioni di colori).

Gli oggetti prodotti con tecnologia CJP sono estremamente realistici e dettagliati, ma anche rigidi e con una resistenza meccanica molto limitata. Questa tecnologia è quind adatta per le realizzazioni architettoniche, per il modellismo, per i prototipi di design industriale, per realizzazioni artistiche, per riproduzioni assolutamente fedeli alla realtà e, in generale, per qualsiasi modello ad alta definizione senza particolari requisiti funzionali.

Durante il Laboratorio si vedrà in funzione una stampante 3D System Projet 660 presso la sede di Digigrapgh 3D (Parma).

Si imparerà come funziona, quali materiali possono essere utilizzati e quali possono essere le applicazioni nel settore dei Beni Culturali.

Cosa imparerai?

   Imparerai quali sono limiti e possibilità di una stampante a polvere di gesso

   Imparerai come funziona la stampante Projet 660

Programma

  • Introduzione alla stampa 3D CJP: tecnologia e materiali (2 ore)
  • La stampante 3D Projet 660: funzionamento e possibili applicazioni nel campo dei Beni Culturali (5 ore)

Orario

Il corso dura 3,5 ore.

Il corso si svolgerà il giorno 21 febbraio con orario 9,30-13.

Docente

Archeologo, founder di 3D ArcheoLab e di 3D Virtual Museum, si occupa di tecnologie digitali, di formazione e di divulgazione online nel campo dei Beni Culturali.

Giulio Bigliardi

3D ArcheoLab

In collaborazione con:

Digigraph è una società di servizi e comunicazione, specializzata nella stampa e nella grafica. Digigraph 3D è la divisione che si occupa di scansione 3D e stampa 3D a colori.

Digigraph 3D