La stampa 3D per la fruizione tattile dei vasi decorati

27 Apr La stampa 3D per la fruizione tattile dei vasi decorati

Il nuovo project work che vi presentiamo è stato realizzato da Matteo Lombardi al termine della prima edizione di Makars (qui potete leggere quelli che abbiamo già pubblicato: www.mak-ars.it/project-work/).

Matteo Lombardi è laureando in Archeologia delle Province Romane all’Università “La Sapienza” di Roma. Dopo numerose esperienze di scavo e un tirocinio di 6 mesi ai Musei Capitolini, si è avvicinato alle tecnologie per i Beni Culturali grazie a una Summer School organizzata a Venezia sulle ricostruzioni 3D. E’ membro attivo della Community di 3D Virtual Museum.

Matteo ha sviluppato una procedura per trasformare in modo semi-automatico la decorazione di un vaso in una decorazione a rilievo riproducibile in stampa 3D.

Il problema da cui è partito Matteo era quello di come riuscire a rendere fruibile ai non vedenti la decorazione di un vaso. Nel caso di un vaso con una decorazione dipinta è possibile acquisire attraverso una scansione 3D sia la forma che il colore, ma è possibile riprodurre in stampa 3D solamente la forma, a scapito ovviamente della decorazione.

L’idea di partenza di Matteo era di trovare un modo semplice per trasformare la superficie decorata di un vaso in una superficie a rilievo, in modo tale che anche la decorazione fosse fruibile in modo tattile a un non vedente.

Matteo ha applicato la sua idea a un reperto del Museo Archeologico di Paestum. Ha innanzitutto realizzato una scansione 3D del vaso, sia usando lo scanner 3D a luce strutturata Scan in a Box per acquisire nel modo migliore possibile la forma del vaso, sia in fotomodellazione da immagini digitali con il software Photoscan, per ottenere una texture fotografica ad altissima risoluzione.

La texture è stato infatti l’elemento che, una volta importato il modello nel software di grafica 3D Blender, ha consentito a Matteo di estrudere la decorazione del vaso, trasformando la superficie originale liscia, in una superficie a rilievo, in cui il rilievo segue le forme della decorazione originale.

Il modello così ottenuto è stato successivamente stampato con una stampante 3D WASP Delta 20 40 e infine colorato a mano.

In questo modo è possibile riprodurre in stampa 3D non solo la forma di un vaso, ma anche una qualsiasi decorazione che si trova sulla superficie, creando una riproduzione tattile che rende il reperto fruibile in modo completo.

No Comments

Post A Comment